TomTom WORKsmart™: Il Localizzatore

Nell’ottica di rispondere al quesito:Quanto consumaogni veicolo ? TomTom ha aggiunto un dispositivo per Rilevare i Consumi di Carburante.

Esso sfrutta gli standard europei più pratici e sicuri per connettersi alla centralina del veicolo, e rilevare con la massima precisione i consumi di carburante e di CO2.

Con dati precisi alla mano, diventa facile scoprire in quante situazioni si spreca inutilmente carburante.

Infine, il “Localizzatore” progettato da TomTom dispone di un ingresso supplementare che può essere impiegato anche per rilevare comodamente i dati di un Crono Tachigrafo Digitale.

  1. LOCALIZZAZIONE

Chiunque desideri Localizzare un veicolo e si domandi :  Dov’è? Da quante ore è in viaggio ? Chi è il più vicino al Cliente ?  troverà nel “Localizzatore” TomTom lo strumento ideale.

E’ già pronto all’uso ed è sufficiente collegarlo all’alimentazione del veicolo.

  1. COMUNICAZIONE

Il “Localizzatore” TomTom permette di Comunicare con chi guida, sfruttando le funzionalità dei navigatori satellitari TomTom PRO.

Il vantaggio economico che se ne trae è molto evidente, sia in termini di risparmio sui costi di viaggio e delle telefonate, si in termini di maggiore efficienza e produttività.

  1. CONTROLLO CONSUMI

  1. LETTURA del CRONO TACHIGRAFO DIGITALE

Il geo-Localizzatore TomTom è utile per:

  1. individuare i veicoli ed i loro spostamenti,

  2. far comunicare sede operativa e conducenti (per gestire gli incarichi e lo scambio dei messaggi),

  3. rilevare i consumi, e lo stile di guida,

  4. rilevare i dati del Crono Tachigrafo Digitare.

Nei navigatori TomTom PRO 9100 e 9150 il localizzatore è già integrato all’interno degli stessi .

Vai al prodotto:

TomTom LINK 310

TomTom ecoPLUS

Rilevatore Consumi

Localizzatore GPS

Soluzioni di Infomobility

per Guidare i team, Monitorare gli ordini e Gestire le flotte di veicoli

La centrale operativa potete realizzarla voi stessi; avete tutto ciò che occorre per essere avvisati se un veicolo venisse spostato senza consenso, oppure se venisse  utilizzato “fuori orario” o asportato da un’area “sorvegliata”.

L’individuazione avviene in tempo reale, tenendo traccia degli spostamenti.

Se lo collegherete ad un antifurto, sarete avvisati in caso di allarme.

Infine, vi basteranno pochi istanti per creare un accesso temporaneo al sistema di gestione per offrirlo ai soccorritori.

  1. ANTIFURTO SATELLITARE